Elnagh: volantino per la provincia di Pavia

From MVWiki

Jump to: navigation, search

Dal 12 dicembre, gli operai della fabbrica di camper e roulotte SEA-Elnagh di Trivolzio non lavorano più. Il gruppo SEA senza alcun preavviso ha annunciato la chiusura definitiva degli impianti in Lombardia e il mantenimento della produzione solamente a Poggibonsi (SI) e S. Giustino (PG).

130 posti di lavoro sono a rischio!

I lavoratori Elnagh hanno stabilito un presidio 24 ore su 24 davanti ai cancelli per impedire al padrone, la società di investimenti Bridgepoint, di portar via 180 camper prodotti col loro lavoro, che hanno un valore di 20 milioni di euro. Vi invitiamo a visitare il presidio e a parlare con questi lavoratori.

Molte categorie si stanno muovendo per difendere i propri interessi, con motivazioni più o meno giuste. Eppure la classe più numerosa e che soffre di più per la crisi, è la nostra, quella degli operai e degli impiegati! Dobbiamo essere uniti se vogliamo far sentire la nostra voce e la nostra forza. Fermare i licenziamenti, difendere il lavoro nel territorio di Pavia è nell'interesse della maggioranza della popolazione della provincia: senza posti di lavoro, senza produzione, non c'è nessun futuro.

Invitiamo tutti i lavoratori di aziende in crisi minacciati di licenziamento a fare come noi: bloccate i cancelli per impedire alle merci di uscire, organizzate un presidio o un'occupazione. Se siete troppo pochi per organizzare una cosa di questo tipo, venite al presidio di Trivolzio in via dell'Industria: il nostro presidio è di tutti i lavoratori in lotta!

Creiamo una rete di tutte le lotte per il lavoro: potete chiamarci al numero ... o al numero ... oppure trovarci su Facebook nel gruppo "Cassaintegrati Elnagh".

Venite alla MANIFESTAZIONE PER IL LAVORO il ... febbraio alle ore ... davanti alla Elnagh di Trivolzio! Per chiedere:

  • Che siano bloccate tutte le chiusure di aziende in provincia di Pavia.
  • Che siano pagati tutti gli stipendi arretrati.
  • Che siano subito attivati gli ammortizzatori sociali necessari ad affrontare la disoccupazione e la crisi.
  • Che le istituzioni investano nella formazione di un polo industriale pubblico.

QUESTA VOLTA CI FAREMO SENTIRE.

RSU SEA-Elnagh

Comitato per il lavoro

Personal tools